Progettare l’accessibilità

Martedì 30 Aprile nell’Ostello Castello di Belforte all’Isauro si è tenuto l’incontro “Progettare l’accessibilità” tra i comuni del nostro territorio: Lunano, Carpegna, Belforte all’Isauro, Sassocorvaro Auditore.

Progettare l’ accessibilità significa permettere a tutti gli esseri umani di godere del patrimonio artistico e culturale. Il superamento di barriere architettoniche, cognitive e sensoriali è argomento di rilievo che, negli ultimi anni, ha visto applicare, da parte del Ministero dei Beni Culturali, numerosi interventi.

L’accessibilità fisica, sensoriale e culturale sono requisiti imprescindibili per rendere fruibili i luoghi della cultura a tutti i visitatori.

L’evento, presentato e moderato da Mauro Dini (sindaco di Lunano e docente di Economia e Gestione delle Imprese Turistiche presso L’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo); ha visto susseguirsi gli interventi di personaggi di spicco impegnati nella valorizzazione del patrimonio artistico culturale:

Dott. Aldo Grassini: Presidente MUSEO OMERO

Museo Omero è un Museo Tattile Statale che ha fatto dell’osservazione tattile il suo principale canale di conoscenza. Un approccio all’estetica in gran parte ancora inesplorato anche dalle persone non vedenti. Il Museo è nato con lo scopo di colmare questo vuoto nel panorama dei servizi culturali per non vedenti, ma anche per offrire a tutti uno spazio innovativo dove la percezione artistica passa attraverso suggestioni plurisensoriali extra visive.

Dott. Massimo Domenicucci: Presidente Regionale della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili)

Il Dotto Domenicucci ha spiegato come “L‘accesso a 360 gradi alla cultura è fortemente limitato a tutte le categorie di disabili, mancano mappe visivo-tattili, targhe in Braille, in large printe oltre a percorsi tattili, descrizioni audiovisive e con il linguaggio dei segni. Non vi sono trasporti attrezzati per il trasporto dei disabili, limitando in tal modo la possibilità di spostarsi per visitare la città e le tante bellezze del nostro territorio” .

L’associazione si impegna anche nella realizzazione della Disability Card: una card unica per le persone con disabilità, utile ad accedere a benefici e agevolazioni al sistema dei trasporti e alle proposte di carattere culturale in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Dott.ssa Maria Mencarini: Presidente UICI PESARO – Unione Italiana Ciechi Ipovedenti

L’Unione favorisce la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei ciechi, la loro equiparazione sociale e l’integrazione in ogni ambito della vita civile. Con particolare riferimento all’integrazione scolastica, alla formazione culturale, all’istruzione professionale, al collocamento lavorativo, all’assistenza rivolta ai pluriminorati, agli anziani e a quelli in situazione di particolare emarginazione  sociale, all’attività ricreativa e  fisico sportiva.

Ing.Domenico Fucili: Direttore GAL- Montefeltro Sviluppo

G.A.L Gruppo di Azione Locale – Montefeltro Sviluppo è una Società Consortile e concorre alla promozione dello sviluppo sostenibile del territorio attuando interventi previsti dalle Iniziative Comunitarie.

Insomma, la parola chiave è Inclusione. Inclusione va oltre integrazione. Includere significa essere umani ,ancora prima di essere uomini civili in grado di permettere a tutte le persone, con qualsiasi tipo di difficoltà, di godere di ciò che il territorio offre. Siamo felici, come Cooperativa, di aver collaborato alla realizzazione dell’evento e speriamo che questi elementi siano fonte di ispirazione e riflessione per tutti i rappresentanti comunali presenti all’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *